Si stima che il 50% dei bambini negli Stati Uniti sia assicurato da Medicaid. Alcuni di questi pazienti hanno una scarsa alfabetizzazione sanitaria e un accesso limitato ai farmaci e alle cure speciali.

Questi fattori influenzano l'utilizzo del trattamento per i pazienti pediatrici con dermatite atopica (AD), la più comune malattia infiammatoria della pelle nei bambini. Questo studio valuta e confronta i modelli di trattamento e l'utilizzo delle risorse sanitarie (HCRU) tra grandi coorti di Medicaid e bambini assicurati commercialmente con AD.

Metodi

Pazienti pediatrici con AD sono stati identificati da 2 grandi database di richieste di rimborso sanitario statunitensi (2011-2016). I pazienti inclusi avevano un'idoneità continuativa al piano sanitario per ≥6 mesi prima e ≥12 mesi dopo la prima diagnosi di AD (data indice). Sono stati esclusi i pazienti con una diagnosi di malattia autoimmune entro 6 mesi dalla data di riferimento. I modelli di trattamento e l'HCRU, sia per tutte le cause che per l'AD, durante il periodo di osservazione, sono stati confrontati tra i bambini assicurati commercialmente e quelli assicurati da Medicaid.

Risultati

Una minoranza di bambini è stata valutata da uno specialista in dermatologia o allergia/immunologia. Diverse differenze significative sono state osservate tra i bambini con AD assicurati con Medicaid e quelli con AD. Le differenze rilevate per i bambini assicurati con Medicaid includevano: un numero relativamente inferiore di bambini che hanno ricevuto cure specialistiche, il reparto di emergenza e l'utilizzo di centri di assistenza urgente era più alto, una proporzione maggiore aveva asma e morbilità non atopica, corticosteroidi topici ad alta potenza e inibitori della calcineurina erano meno spesso prescritti, e le prescrizioni per gli antistaminici erano più di tre volte superiori, nonostante i tassi simili di asma comorbida e allergie tra i consumatori di antistaminici. Anche i modelli di trattamento variavano notevolmente tra le specialità mediche.

Conclusioni

I risultati suggeriscono barriere nell'accesso alle cure specialistiche per tutti i bambini con AD e significative differenze di gestione tra i bambini commercialmente e quelli assicurati da Medicaid. Queste disparità di trattamento e di accesso alle cure specialistiche possono contribuire a uno scarso controllo dell'AD, soprattutto nei pazienti assicurati con Medicaid.

Leggi lo studio completo

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione